È partito ufficialmente oggi, festa di San Francesco patrono d’Italia, VenirsIncontro, il primo portale italiano di crowdfunding dedicato esclusivamente al mondo religioso. Con questo nuovo servizio, ReteSicomoro intende aiutare gli enti ecclesiastici, quelli religiosi e le organizzazioni di ispirazione religiosa (ad esempio congregazioni, diocesi, parrocchie, scuole paritarie, fondazioni, associazioni) a raccogliere fondi per i propri preziosi progetti di utilità sociale.
 
 
Grazie a internet, è possibile raggiungere un numero superiore di persone che possono donare per una giusta causa. L'obiettivo è anche quello di risvegliare lo spirito di comunità che gravita attorno a chi promuove l’iniziativa - famiglie e amici, consorelle e confratelli, fedeli e volontari - e stimolarne il sostegno tramite la raccolta fondi on line.
 
I progetti che trovate su VenirsIncontro sono selezionati e seguiti dal nostro team passo dopo passo, perché anche noi vogliamo dare un contributo umano al loro percorso di realizzazione. In questa fase iniziale, le organizzazioni che propongono i propri progetti sono legate alla nostra rete di partner, ma dall'anno prossimo sarà aperta una finestra temporale durante la quale sarà possibile inviare le proprie idee progettuali che necessitano di contributi per la loro realizzazione.
 
Attualmente, sul portale sono presenti tre progetti: quello della Fondazione Opera Don Bosco Onlus per l’allestimento di un reparto maternità all’ospedale di
Kasumbalesa in Congo; quello della onlus Don Calabria Missioni Sostegno Sanità per la realizzazione a Maranhão, in Brasile, di un giardino sensoriale inclusivo per bambini e adulti con disabilità; infine, uno che propone l’adeguamento di un immobile della parrocchia di San Martino in Campo (Perugia) destinato all’accoglienza pastorale giovanile e ad attività aggregative di catechesi.
 
La speranza è quella di attivare un circolo virtuoso tra tutte le persone che credono nella Chiesa e nelle attività delle sue organizzazioni, per sostenere le buone opere che, grazie anche al vostro contributo, possono essere concretizzate in Italia e nei territori di missione.
 
 
Enrico Albertini
direttore di ReteSicomoro
 
 
 
Salva Segnala Stampa Esci Home