Vai al dettaglio La cultura come luce, forma e direzione
Crisi e cultura
È difficile immaginare un modo per evitare di parlare, anche in questa sede, di crisi. Potrei certamente provare a proporre una riflessione che non tenga conto della contingenza... Vai al dettaglio
Vai al dettaglio Ex verbo lux veritatis
Il sole che sorge ti veda sempre con un libro in mano. Le parole di Evagrio non rappresentano un semplice invito alla costruzione di un percorso intellettuale, non sono un esorto all’alimentazione di un’erudizione che non può portare più lontano dei limiti della propria ombra... Vai al dettaglio
Vai al dettaglio Fides et Stupor
Ci sono volte in cui ci si trova a rileggere ciò che si scrive, lasciandosi prendere dal dubbio, dal timore di aver parlato in modo apparentemente troppo sofisticato, guidati più dal gusto delle parole che dalla pienezza dei contenuti... Vai al dettaglio
Vai al dettaglio Lucerna corporis est oculus
Siamo uomini, né terreni né celesti, creature e creatori. Possiamo elevare il nostro pensiero, appesantire il nostro cuore, reagire alla vita con leggerezza o con dolore, permettere a chi ci sta intorno di incatenarci alla terra o di nutrire la nostra anima in ricerca fino alla fine dei giorni... Vai al dettaglio
Vai al dettaglio Pulchritudo est Veritatis Splendor
Nell’arte vedo la terra dell’uomo che prende forma, vedo la trascendenza che protende la mano. Vedo i profili definiti di una relazione, di un contatto, di una dimensione emozionale che traduce in sensazioni il silenzio della rivelazione... Vai al dettaglio
Vai al dettaglio Invisibilia videre, ineffabilia fari
Il rapporto tra cultura e religione è uno spazio difficile da definire, una linea di demarcazione tra dimensioni i cui punti di contatto sono cangianti, inafferrabili, mobili come lo sono le forme di relazione del credente con Dio... Vai al dettaglio
 
Salva Segnala Stampa Esci Home