Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Cambogia, ordinato il primo diacono di etnia bunong

John Baptist Prak Hong opererà nella comunità di San Giuseppe sul Mekong, nella prefettura apostolica di Kampong Cham.

Si chiama John Baptist Prak Hong ed è il primo diacono dell’etnia bunong (detta anche phnong) a essere ordinato in Cambogia. Ha scelto il nome del Battista per essere come lui annunciatore e profeta, dopo che è sceso da un piccolo villaggio sugli altipiani della provincia di Mondulkiri, al confine con il Vietnam, per frequentare il seminario teologico. Oggi gli indigeni come lui sono circa cinquantamila, occupati nell’agricoltura. Sono principalmente animisti e vengono chiamati “custodi della foresta” e “custodi degli elefanti”, in quanto in passato la ricchezza di ogni villaggio veniva misurata da quanti pachidermi possedeva. Negli ultimi anni, però, nel loro territorio stanno aumentando le comunità cristiane.

Come riporta l’Agenzia Fides, la cerimonia di ordinazione si è svolta nella chiesa di San Giuseppe a Kdol Leu, nella prefettura apostolica di Kampong Cham eretta nel 1968, alla presenza del vicario apostolico di Phnom Penh Olivier Marie Schmitthaeusler e di membri del popolo bunong con tamburi e abiti tradizionali. Il monsignore ha sottolineato con gioia che il Signore chiama Hong a essere pescatore di uomini, visto anche che nel territorio, dove abitano quattro milioni di persone, scorre il fiume Mekong.

Il diacono ha detto che la sua vita sarà come un ponte, per aiutare la gente a connettersi con Dio e stabilire un legame speciale tra Lui e le persone attraverso il servizio dell’altare, la preghiera, la testimonianza evangelica offerta in modo particolare ai poveri e agli oppressi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email