Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ritrovare la bellezza

Milano. La nuova edizione della stagione concertistica “Segni di bellezza” prevede tre serate tra il 10 ottobre e il 12 dicembre 2020.

È “Ritrovare la bellezza” il tema dell’edizione 2020 della stagione concertistica “Segni di bellezza”, ospitata dalla Basilica di Sant’Eustorgio a Milano. L’invito è a non rinunciare a essa nel rapporto con noi stessi e con gli altri, a ricordarsi di quella scintilla divina che abita in ognuno di noi, a non perdere di vista lo scopo ultimo della sua ricerca come raggio dello Spirito capace di penetrare anche negli angoli più bui della nostra esistenza, ad avere uno sguardo profetico sull’altro guardando lontano e perfino in anticipo l’unicità e la singolarità di ognuno di noi.

Questi gli appuntamenti, con inizio alle ore 21:00:
– 10 ottobre: Uomo opera prima – III Premio Greppi. W.A. Mozart, Concerto n. 1 per flauto e orchestra e Sinfonia n. 29;
– 7 novembre: Concerto in commemorazione delle vittime della pandemia. W.A. Mozart, Requiem per soli, coro e orchestra;
– 12 dicembre: La natura e l’uomo. L. van Beethoven, Sinfonia n. 6 Pastorale e Sinfonia n. 7.

L’orchestra sinfonica che eseguirà i concerti è la Carlo Coccia, diretta dal maestro Michele Brescia, che è anche il direttore artistico e musicale della stagione. Prima di ogni concerto, verrà proposto come di consueto il commento a un’opera d’arte, per vedere la bellezza che c’è intorno a noi. La prenotazione è obbligatoria fino a esaurimento posti.

Per informazioni e prenotazioni
E-mail stagione.segnidibellezza@gmail.com
Telefono 339 4712954