Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Natale, un mistero da contemplare

Da nord a sud dell’Italia, gli auguri a ReteSicomoro.

Guardando alla provenienza dei lettori del sito e alla partecipazione alle nostre iniziative formative, si vede che ReteSicomoro è seguita in tutta la Penisola. Per questo Natale, don Nicola Lombardi, direttore dell’ISSR San Pietro di Caserta, ricorda a tutti voi le parole di Papa Francesco:

“Nel Bambino di Betlemme, Dio ci viene incontro per renderci protagonisti della vita che ci circonda.”

Gino Alberto Faccioli, direttore ISSR Santa Maria di Monte Berico di Vicenza, augurando un buon Natale e un sereno 2019, dona a chi segue ReteSicomoro una preghiera dal titolo “Natale, un mistero da contemplare”:

Il Natale è memoria dell’amore di Dio
per la sua creatura,
un amore che è per sempre,
un amore che ha spinto Dio a decidersi
di farsi Lui stesso creatura
abbandonando la sua natura divina,
e scegliendo la condizione di servo.
Questa volontà d’amore ha come fine la ricostruzione
del progetto divino: l’uomo,
con conseguente salvezza per ogni uomo di buona volontà.
Tuttavia questo dono ha la necessità di essere accolto,
un’accoglienza che inizia già nell’umiltà di Betlemme,
è in questo luogo che Dio ci invita a contemplare
il dono del Figlio per lasciarci da lui trasformare
giorno dopo giorno.
Ma per questo non basta far memoria
del mistero del Natale
è fondamentale vivere questo
mistero d’amore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print