Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nuovi sussidi per la tutela dei minori in parrocchia

Il Servizio nazionale per la tutela dei minori della CEI mette a disposizione due documenti per prevenire gli abusi sessuali.

Le ferite degli abusi e le buone prassi di prevenzione e tutela dei minori in parrocchia sono gli argomenti trattati dai primi due sussidi elaborati dal Servizio nazionale per la tutela dei minori della CEI. Questi documenti, rivolti a formatori, educatori e operatori pastorali, sono intesi come strumenti per coloro che sono impegnati nella prevenzione di ogni forma di abuso in ambito ecclesiale. Essi vanno letti ricordando che al centro di ogni riflessione deve esserci l’accoglienza, il riconoscimento e l’ascolto delle persone ferite.

Il primo sussidio – a cura di Anna Deodato, p. Amedeo Cencini e d. Gottfried Ugolini – si configura come un approccio pedagogico e divulgativo per comprendere la terribile realtà di un abuso e aiutare nel rispondere a domande necessarie: dove e quando si verifica? Quali caratteristiche ha? Quali sono le conseguenze per la vittima? Vengono affrontate questioni come l’abuso sessuale con e senza contatto fisico, l’asimmetria del rapporto tra adulto e minore, l’obbligo del silenzio, la connessa crisi esistenziale, i fattori causali e tante altre.

Leggi qui il sussidio Le ferite degli abusi

Il secondo testo – realizzato da d. Gianluca Marchetti e d. Francesco Airoldi – mette in evidenza le buone prassi da seguire in parrocchia e nei luoghi comunitari per un approccio corretto di prevenzione e tutela. Questi modi di agire, dalla scelta e formazione degli operatori pastorali all’organizzazione delle attività, dalla scelta e custodia degli spazi all’uso degli strumenti tecnologici, sono la concreta espressione della cura e custodia dei più piccoli, della valorizzazione della corresponsabilità comunitaria.

Leggi qui il sussidio Buone prassi di prevenzione e tutela dei minori in parrocchia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print