Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’origine e lo sviluppo dell’universo: una proposta didattica

L’obiettivo è far conoscere agli studenti i tanti livelli di lettura e un discorso integrale sull’inizio e sul senso del cosmo.

Lo studio dell’universo fisico prima o poi accede alle domande ultime solitamente affrontate dalla metafisica e dalla religione, come quella sulla sua origine, talvolta inglobandole implicitamente. In un confronto tra la cosmologia e la filosofia/teologia, può essere utile mantenere una distinzione tra l’origine, ovvero gli aspetti causali o intenzionali, e l’inizio, nel senso misurabile del termine, ma anche tra gli scenari finali, quindi gli stati fisico-chimici a cui il cosmo materiale tende, e lo scopo finalistico, il senso finale dell’universo come pensato da un Creatore.

I quesiti legati al senso e al fine dell’universo non possono trovare alcuna risposta nella spiegazione scientifica, perché essi trascendono questo campo della conoscenza. Ad esempio, l’inizio di un tempo astronomico può essere oggetto di un’indagine empirica, mentre la creazione dal nulla può rientrare in una concezione teologica. Il progetto DISF Educational del Centro di Documentazione Interdisciplinare di Scienza e Fede propone un percorso didattico sul tema, offrendo una traccia, materiali scelti e suggerimenti per approfondire.

La proposta parte con un laboratorio interdisciplinare, nel quale i docenti delle materie scientifiche, di letteratura, filosofia e religione accompagnino gli studenti in una riflessione stratificata sui diversi livelli del discorso sull’origine del cosmo (scientifico, filosofico, esistenziale). Poi, a partire dalla visione di un film o dalla lettura di articoli divulgativi i professori aiutano i ragazzi a riconoscere eventuali semplificazioni o banalizzazioni.

Successivamente, l’insegnante di religione avvia un dibattito sulla domanda: l’approccio scientifico all’origine dell’universo esclude totalmente la possibilità dell’esistenza di un Creatore?, citando alcuni scienziati intervenuti sul tema. Infine, può essere assegnato come compito una ricerca sulle particolari condizioni che hanno permesso l’evoluzione del cosmo e la nascita di scenari adatti a ospitare la vita. L’obiettivo di questo percorso didattico è stimolare gli studenti a riconoscere i tanti livelli di lettura e far loro apprezzare il gusto di un discorso integrale sull’origine e sul senso dell’universo.

Clicca qui per approfondire la proposta didattica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email