Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Papa Francesco da Fabio Fazio: la guerra è un controsenso della creazione

Gli argomenti, il testo e i video del colloquio con il pontefice alla trasmissione “Che tempo che fa” su Rai3.

Ieri sera, durante il programma televisivo “Che tempo che fa” su Rai3, è stata trasmessa la storica intervista del conduttore Fabio Fazio a Papa Francesco, che si trovava a Casa Santa Marta. Tanti i temi toccati dalle domande e dalle riflessioni del pontefice: le migrazioni e l’ingiustizia della cultura dell’indifferenza; le guerre, definite «un controsenso della creazione», messe da certi governi prima della gente e delle sue esigenze fondamentali; la divisione tra paesi sviluppati e terzo mondo, che bisogna vedere e toccare per sentirne la miseria; l’educazione alla cura del Creato; il rapporto tra genitori e figli che si deve fare più vicino; la capacità di essere perdonato che «è un diritto umano»; la pericolosità del dialogo con il male; il male più grande della Chiesa, ovvero la mondanità spirituale e il clericalismo; l’importanza della preghiera per andare oltre i propri limiti.

Poi, il colloquio si fa più personale. Il Papa ha parlato del piacere e della necessità di avere amici, motivo per cui ha scelto di non andare ad abitare nell’appartamento pontificio; dell’infanzia a Buenos Aires, dove tifava per il San Lorenzo e ha pensato di diventare chimico; del voto fatto alla Madonna del Carmine nel 1990; del fatto che non guarda la tv (non perché la condanni); della passione per la musica, specie quella classica e il tango.

Leggi qui il testo integrale dell’intervista

Clicca qui per vedere l’intervista completa (parte dopo circa trenta minuti dall’inizio della trasmissione)