Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Parrocchie, web e social network: istruzioni per l’uso

Una serie di video tutorial con spiegazioni e consigli pratici su come gestire il sito web parrocchiale e un gruppo Facebook.

Al giorno d’oggi, in particolare nei confronti delle generazioni più giovani, una parrocchia non può esimersi dall’essere presente on line, con un sito web o una pagina Facebook. Ma come gestire al meglio questi strumenti digitali, in sintonia con la missione della Chiesa?

Per rispondere a questa domanda nelle sue varie sfaccettature, aiutando parrocchie, diocesi, associazioni religiose, congregazioni, oratori, educatori, scuole a non perdersi e a non correre rischi inutili su internet, l’Associazione Webmaster Cattolici Italiani (WeCa) sta realizzando una serie di tutorial, ovvero brevi video formativi, in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della CEI e il Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Informazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica di Milano.

«L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione su aspetti cruciali di fenomeni che pervadono la nostra realtà, specialmente quella dei nostri ragazzi, e di suscitare interesse», spiega Giovanni Silvestri, presidente di WeCa e responsabile del Servizio Informatico della CEI. I primi tutorial con spiegazioni e consigli pratici, condotti dal giornalista di Tv2000 Fabio Bolzetta, si possono vedere qui:

1) Ha senso un gruppo Facebook per una parrocchia?
2) Le prime cinque cose da sapere su Twitter
3) Cinque motivi per cui Facebook non può sostituire il sito web parrocchiale
4) Sette consigli per gestire il gruppo Facebook di una parrocchia
5) Cinque segreti per un sito parrocchiale ordinato e facilmente consultabile
6) Otto domande – e risposte – su Wikipedia
7) Tre motivi per avere un sito ottimizzato per smartphone e tablet
8) Come decido cosa vedere su Facebook? (due parole sull’algoritmo)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print