Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Prorogato il termine per l’adeguamento degli statuti del Terzo settore

Organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e Onlus hanno ancora tempo, ma è meglio non aspettare.

La scadenza per gli enti del Terzo settore che decidano di adeguare i propri statuti alle prescrizioni del codice del Terzo settore utilizzando le procedure e le maggioranze dell’assemblea ordinaria, prevista per il 31 maggio di quest’anno, è stata prorogata ancora una volta. Le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e le Onlus, iscritte nei rispettivi registri nazionale, regionali e provinciali e costituite prima del 3 agosto 2017, potranno farlo entro il 31 maggio 2022, con le tempistiche per trasmettere i documenti aggiornati che rimangono invariate.

Come consigliato su Cantiere terzo settore, la proroga contenuta nel cosiddetto decreto legge “Semplificazioni” non dovrebbe però essere una scusa per rimandare troppo l’adeguamento. Infatti, prima di quella data dovrebbe essere avviato il Registro unico nazionale del terzo settore (Runts) e in quel momento chi può è meglio che abbia tutto in ordine. Lo slittamento del termine, dunque, dovrebbe essere rivolto principalmente a quegli enti che, a seguito dei controlli da parte degli uffici del Runts, debbano provvedere ad apportare modifiche allo statuto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print