Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il significato del servizio al centro della proposta estiva di Oragiovane

“Wunder. Misteri nordici” è il sussidio proposto per i Grest 2019 come strumento per l’animazione e l’educazione dei giovani.

Wunder. Misteri nordici è il sussidio proposto da Oragiovane per i Grest 2019, strumento per l’animazione e l’educazione dei giovani a servizio di associazioni, parrocchie, oratori e scuole. Il tema di quest’anno prende spunto dal titolo della 34^ Giornata Mondiale della Gioventù celebrata a Panama a gennaio scorso: “Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua parola” (Lc 1,38). Dal tema della GMG, Oragiovane ha preso lo spunto per riflettere sul significato di “serva” e, dunque, di servizio. In particolare, del servizio si intende mettere in luce ciò che lo caratterizza e lo genera: una bellezza che attrae e che a sua volta muove all’azione.

Se guardiamo alla nostra esperienza con attenzione, ci accorgiamo che ciò che siamo e, soprattutto, ciò che di positivo riconosciamo in noi è il risultato di un processo attivato da qualcosa di ricevuto, da qualcosa di bello che ci è stato donato, che ci è stato affidato. Compito di ogni uomo il riconoscerlo: siamo stati anticipati quanto ad attenzione e servizio! La bellezza della vita ci è stata donata e siamo cresciuti grazie al servizio di coloro che ci hanno accudito. Per questo, Oragiovane ha deciso di dedicare il tempo dell’estate a riscoprire il significato autentico del servizio, come possibilità di far rigermogliare la bellezza nelle nostre comunità.

La storia porterà i bambini e i ragazzi in un antico regno vichingo tra i ghiacci perenni e i meravigliosi fiordi della penisola scandinava, dove si erge imponente il villaggio di Wunder, la più bella tra le città del Nord. Ma qualcosa di spaventoso e inaspettato si abbatte sul villaggio e il Corno degli Eventi Tragici inizia a suonare: la Diga dei Giganti è crollata e il fiume ha inghiottito le coltivazioni. Il re Kork e i capi dei clan tentano di opporsi al buio che avanza, ma le catastrofi continuano. I due figli del re, Asla e Lomu, grazie ai consigli della nonna Inga, scopriranno di essere chiamati a diventare cercatori e, dopo lunghe peripezie in un percorso alla ricerca della bellezza perduta, capiranno l’importanza di mettersi al servizio della gente di Wunder.

Clicca qui per vedere il sito del sussidio

“Il servizio è l’anima delle nostre comunità parrocchiali – spiega Luca Baldi, presidente di Oragiovane – e per questo crediamo che il tema scelto quest’anno sia più attuale che mai. Abbiamo pensato ad un itinerario che metta in luce la bellezza che sperimentiamo e che possiamo generare, per consentire di aprire gli occhi sulla vita buona e bella che le comunità in cui siamo esprimono e ricercano”. Per maggiori informazioni, scrivere a info@oragiovane.it o telefonare allo 049 0964534.