Nessuno escluso

Area: Provincia di Alessandria | Scadenza: 31 luglio 2022 | Settori: sociale, educazione

Scadenza

31 luglio 2022

Territorio a cui è rivolto

Provincia di Alessandria

Chi eroga il contributo

Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria

Finanziamento complessivo

€ 400.000

Contributo per singolo progetto

Tutte le richieste devono essere corredate da un idoneo piano finanziario che preveda obbligatoriamente una quota di cofinanziamento con risorse proprie e/o di terzi nella misura minima del 20% del costo totale del progetto.

A chi è rivolto

Sono destinatari del bandi enti e associazioni private e pubbliche che operano nei settori oggetto del bando, nell’ambito del territorio di operatività della Fondazione e precisamente:
– i soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro, dotati di personalità giuridica, nonché le imprese strumentali;
– le cooperative sociali;
– le imprese sociali;
– le cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero;
– altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi di utilità sociale nel territorio di competenza della Fondazione, per iniziative o progetti riconducibili al settore di intervento.

Che cosa finanza

Con la pubblicazione del presente bando la Fondazione intende sostenere progetti di intervento a favore delle fasce deboli della popolazione, contribuire al miglioramento qualitativo delle strutture con particolare riguardo ad azioni utili al ripristino della socialità per gli anziani, sostenere azioni di prossimità sociale, di sostegno e miglioramento alla domiciliarità forzata di persone fragili. È finalizzato al sostegno di azioni di accompagnamento al compito educativo, promuove iniziative innovative per sostenere il lavoro femminile e sostiene azioni per l’avvicinamento dei giovani al mondo del volontariato sociale. La finalità è il miglioramento del benessere quotidiano, in particolare delle persone anziane o affette da disabilità, lo stimolo alla ideazione di progetti innovativi e replicabili e l’individuazione di nuovi approcci di assistenza sociale alle persone di ogni fascia ed età. Per contrastare gli effetti patologici in campo sociale connessi alla pandemia, il bando si propone di ripristinare attività socio-aggregative, riattivare la relazionalità sociale in ambiti residenziali protetti nonché fornire supporto alla condizione femminile in condizioni di precarietà. Saranno prioritariamente sostenuti i progetti che sappiano coinvolgere un considerevole numero di operatori, come pure soggetti in condizioni di fragilità, coinvolti per fasce d’età e genere, giovani per fascia di età e genere coinvolti per la prima volta in attività sociali. Saranno privilegiati i progetti con ampio numero di enti coinvolti e determinante, inoltre, sarà la capacità comprovata di reperimento di risorse per consentire l’effettiva realizzabilità del progetto stesso. Priorità erogativa è connessa alla strutturazione replicabile del progetto.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.