Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

IdeeRete

Area: Italia | Scadenza: 29 luglio 2022 | Settori: formazione, sociale, ambiente

Scadenza

29 luglio 2022

Territorio a cui è rivolto

Italia

Chi eroga il contributo

Assimoco

Finanziamento complessivo

€ 700.000

Contributo per singolo progetto

Ogni ente o partenariato potrà richiedere un contributo non inferiore a € 50.000. È definito altresì un limite massimo di richiesta di contributo, pari a € 75.000 per singolo progetto. Il contributo richiesto potrà essere pari all’80% delle risorse finanziarie previste per l’attuazione del progetto.

A chi è rivolto

Sono ammessi enti profit, che evidenzino il perseguimento di un agire responsabile dell’attività d’impresa, ed enti non profit. A titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono partecipare enti aventi la seguente forma giuridica:
– cooperative, comprese le cooperative sociali;
– imprese sociali;
– società benefit;
– società con certificazione B Corp in corso di validità;
– fondazioni e associazioni;
– organizzazione di volontariato;
– organizzazioni non governative;
– associazioni di promozione sociale;
– reti associative;
– altre forme giuridiche di cui al Codice del Terzo Settore;
– nuove imprese ad alto valore tecnologico: start-up innovative, fra cui in particolare le start-up innovative a vocazione sociale (SIAVS);
– realtà imprenditoriali profit aventi come scopo la generazione di un impatto positivo su persone e ambiente attraverso l’esercizio della propria attività economica (ancorché non esplicitato nello statuto societario, ma evidenziato dall’esercizio dell’attività d’impresa).

Che cosa finanza

Il bando intende sostenere progetti che vadano a favorire la generatività dei territori e delle comunità italiane, attivare la capacità di prendersi cura, animare il desiderio di immettere nuova vita. Per raggiungere questo scopo, occorre attivare una fase imprenditiva e creativa, orientata alla transizione verso uno sviluppo sostenibile. L’edizione 2022 del bando sostiene progetti finalizzati a realizzare uno o più interventi nei seguenti ambiti:
1) far fiorire il lavoro:
– sostenere la transizione verso un’economia della conoscenza e dello sviluppo sostenibile;
– attivare e favorire lo sviluppo delle capacità imprenditoriali;
– facilitare l’incontro fra la domanda e l’offerta di lavoro;
2) generare benessere:
– prendersi cura del ben-essere delle fasce più fragili della comunità;
– occuparsi dell’accoglienza e dell’inclusione di rifugiati e immigrati;
3) coltivare il verde:
– immettere nuova vita nelle comunità, anche grazie alle piante;
– curare lo sviluppo di un’agricoltura innovativa.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.