Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Bonus alle imprese per l’assunzione di giovani diplomati e laureati

Area: Regione Basilicata | Scadenza: Fino a esaurimento delle risorse | Settori: giovani, diritti

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

Fino a esaurimento delle risorse

Territorio a cui è rivolto

Regione Basilicata

Chi eroga il contributo

Regione Basilicata

Finanziamento complessivo

€ 26.375.000

Contributo per singolo progetto

Massimo € 200.000,00

A chi è rivolto

Possono beneficiare degli incentivi previsti tutte le imprese/datori di lavoro, con almeno una sede operativa nella regione che assumono a tempo indeterminato i destinatari e che risultano:
– iscritte nel registro delle imprese della CCIAA territorialmente competente con stato attivo, se tenute a tale adempimento;
– in regola con la normativa del regime di aiuti di stato prescelto;
– in regola con l’applicazione del CCNL sottoscritto dai sindacati maggiormente rappresentativi a livello nazionale;
– in regola con gli adempimenti contributivi INPS e INAIL;
– in regola con la normativa di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
– in regola con le assunzioni previste sul collocamento mirato;
– non avere procedure di licenziamento collettivo nei dodici mesi precedenti la data dell’assunzione incentivata;
– non avere in atto sospensioni dal lavoro per crisi o riorganizzazione aziendale, salvo il caso di assunzione di lavoratori inquadrati ad un livello diverso da quello posseduto dai lavoratori sospesi o da impiegare in diverse unità produttive.

Che cosa finanza

Gli incentivi sono concessi per l’assunzione a tempo indeterminato, anche parziale, dei giovani destinatari, in possesso alla data della presentazione della domanda, dei seguenti requisiti:
– avere una età compresa tra i 18 e i 34 anni di età;
– essere residente in un comune della regione Basilicata;
– essere in stato di disoccupazione;
– essere in possesso del diploma di qualifica professionale triennale, o del diploma di istruzione secondaria di secondo grado o del diploma di laurea (anche triennale) e/o con dottorato di ricerca. Il requisito del possesso del diploma di laurea è previsto nel caso di assunzioni incentivate con inquadramento in un livello/categoria contrattuale corrispondente a mansioni di elevata complessità che richiedono la qualificazione universitaria, secondo quanto stabilito dal CCNL sottoscritto dai sindacati maggiormente rappresentativi a livello nazionale.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.