Acccade

Area: Province di Bologna e Ravenna | Scadenza: 31 maggio 2024 | Settori: arte, cultura

Scadenza

31 maggio 2024

Territorio a cui è rivolto

Città metropolitana di Bologna e Provincia di Ravenna

Chi eroga il contributo

Fondazione del Monte

Finanziamento complessivo

€ 300.000

Contributo per singolo progetto

Saranno ammesse al bando proposte che contemplino un valore complessivo del progetto minimo di € 15.000 e non superiore a € 50.000. La Fondazione accorderà un contributo per un importo massimo corrispondente a non oltre il 75% del costo complessivo del progetto.

A chi è rivolto

Possono proporre iniziative:
– i soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro, dotati di personalità giuridica, nonché le imprese strumentali;
– le cooperative sociali;
– le imprese sociali;
– le cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero;
– altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi di utilità o solidarietà sociale nel territorio di competenza della Fondazione, per iniziative o progetti riconducibili ad uno dei settori di intervento.

Che cosa finanza

Attraverso questo bando la Fondazione intende finanziare progetti culturali che contribuiscano ad aumentare il benessere dell’individuo e a creare un terreno fertile per costruire una società democratica basata sull’empatia, la pluralità e l’equità, sostenendo processi evolutivi in questi ambiti di intervento:
– realizzare progetti culturali e attività creative all’interno di aree contraddistinte da una marginalità sociale ed economica (aree interne, Appennino, periferie);
– promuovere iniziative che guardano alla cultura come a uno strumento di integrazione e inclusione e si impegnano a rendere il patrimonio culturale e le attività artistiche accessibili a tutti, indipendentemente da classe sociale, etnia, abilità o background economico, per contrastare fenomeni di esclusione e disuguaglianza, coinvolgendo comunità svantaggiate o marginalizzate e favorendo l’uguaglianza di opportunità attraverso l’espressione artistica;
– presentare progetti in cui tutti i linguaggi artistici vengono utilizzati per contrastare l’analfabetismo emozionale di giovani e giovanissimi, consentendo loro di condividere esperienze emotive, fornendo strumenti necessari per acquisire la consapevolezza delle proprie emozioni, il rispetto della diversità e delle pari opportunità di genere, la resilienza emotiva, l’empatia e la comunicazione efficace nelle relazioni interpersonali in modo da prevenire comportamenti devianti e malesseri emozionali in età adulta;
– attivazione di percorsi di formazione in tutte le forme di espressione artistica finalizzati alla crescita professionale e culturale delle giovani generazioni, ma anche alla formazione di una cittadinanza attiva e consapevole, favorendo l’aggregazione sociale e il confronto.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.