Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Attività sociali

Area: Provincia di Brescia | Scadenza: 18 settembre 2019 | Settori: sociale, assistenza

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

18 settembre 2019

Territorio a cui è rivolto

Provincia di Brescia

Chi eroga il contributo

Fondazione della Comunità Bresciana

Finanziamento complessivo

€ 120.000,00

Contributo per singolo progetto

Massimo € 20.000,00 e minimo € 5.000,00

A chi è rivolto

Possono presentare domanda di contributo i seguenti soggetti che operano ed abbiano sede operativa nel territorio della provincia di Brescia e che non perseguono finalità di lucro:
– comuni, comunità montane aderenti all’associazione comuni bresciani ed in regola con il pagamento delle quote associative e unioni dei comuni i cui singoli partecipanti siano in regola con il pagamento delle quote al momento della scadenza del presente bando in partenariato con Enti del terzo settore;
– enti privati costituiti secondo le norme del libro I del Codice Civile, cooperative sociali (L381/91), enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (L 222/85).

Che cosa finanza

La Fondazione intende finanziare in via prioritaria:
– progetti volti a incentivare e sostenere azioni che vedano quali beneficiari finali soggetti che vivono una condizione di solitudine, povertà o marginalità anche grave. I progetti devono proporre azioni mirate a: creare reti sociali stabili tra il soggetto beneficiario e altri soggetti della comunità; proporre un coinvolgimento attivo nella comunità anche attraverso la collaborazione con l’associazionismo locale; tendere al miglioramento complessivo della capacità di prendersi cura di sé; procedere a inserimento abitativo e/o creare le condizioni idonee affinché gli inserimenti esistenti o nuovi possano reggere nel tempo; promuovere azioni mirate all’inserimento lavorativo dei soggetti interessati dal progetto
– progetti d’intervento sociale che sappiano attivare le risorse della comunità a favore delle diverse aree di bisogno. Saranno valutati come elementi qualificanti del progetto: l’innovatività; le modalità che si intendono adottare per dare continuità dell’intervento; la creazione di stabili reti di collaborazione tra le diverse realtà.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.