Per la cultura

Area: Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola | Scadenza: 15 settembre 2022 | Settore: cultura

Scadenza

15 settembre 2022

Territorio a cui è rivolto

Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola

Chi eroga il contributo

Fondazione Cariplo

Finanziamento complessivo

€ 2.200.000

Contributo per singolo progetto

La richiesta complessiva di contributo non può essere superiore al 75% dei costi totali dell’iniziativa e in ogni caso non può superare € 150.000.

A chi è rivolto

Sono ammissibili al presente bando le organizzazioni non profit di natura privata che presentino, tra le finalità principali del proprio statuto, la gestione di attività e/o beni culturali e che vantino, almeno negli ultimi 2 anni, un’attività di tipo professionale, regolare e non episodica.

Che cosa finanza

Fondazione Cariplo, attraverso questo bando, intende sostenere gli operatori del settore della cultura nell’adozione di nuove modalità di funzionamento e di organizzazione dell’offerta e nella sperimentazione di nuove forme di partecipazione alla vita culturale, con una particolare attenzione alle fasce di popolazione con minori opportunità. La Fondazione selezionerà progetti che prevedano azioni in entrambi gli ambiti che seguono:
– prossimità: coinvolgimento dei pubblici Realizzazione di iniziative di ingaggio tese a rimotivare i cittadini la cui propensione alla partecipazione sia diminuita (per parziale perdita di fiducia o per il peggioramento delle condizioni socio-economiche), a incoraggiare la partecipazione delle persone con minori opportunità e ad avvicinare nuovi pubblici, in particolare di prossimità. Ciò dovrà avvenire anche attraverso la revisione delle strategie di comunicazione e promozione;
– creatività: rinnovamento delle attività Individuazione e adozione di modelli di offerta che risultino rilevanti per i pubblici individuati, promuovendo l’innovazione culturale e prevedendo – quando opportuno – il ricorso al digitale e alle nuove tecnologie. Saranno privilegiati gli operatori che, coerentemente con le strategie intraprese, favoriscano investimenti in capitale umano, sia sul piano artistico-culturale che su quello tecnico-organizzativo. I nuovi modelli di offerta dovranno rappresentare un’evoluzione dell’attività pregressa dell’organizzazione ed essere sperimentati con il pubblico nel periodo di progetto.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.