Per il libro e la lettura

Area: Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola | Scadenza: 20 settembre 2022 | Settori: educazione, cultura

Scadenza

20 settembre 2022

Territorio a cui è rivolto

Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola

Chi eroga il contributo

Fondazione Cariplo

Finanziamento complessivo

€ 2.000.000

Contributo per singolo progetto

La richiesta complessiva di contributo non può essere superiore al 75% dei costi totali dell’iniziativa e, in ogni caso, non superiore a € 50.000 per i progetti presentati da soggetti singoli o a € 75.000 per i progetti presentati da due o più soggetti operanti in partenariato.

A chi è rivolto

Sono soggetti ammissibili al presente bando:
– le organizzazioni non profit di natura privata che presentino, tra le finalità principali del proprio statuto, la gestione di attività e/o beni culturali e che vantino, almeno negli ultimi 2 anni, un’attività di tipo professionale, regolare e non episodica nell’ambito della promozione dei libri e della lettura;
– gli enti territoriali titolari di biblioteche di pubblica lettura e/o di sistemi bibliotecari.

Che cosa finanza

Attraverso questo bando, Fondazione Cariplo intende ampliare la base sociale della lettura favorendo l’aumento del numero di lettori (almeno 1 libro all’anno) e il rafforzamento dei lettori deboli (fino a 3 libri all’anno). In particolare, la Fondazione intende promuovere la lettura come pratica quotidiana stimolando la curiosità e il piacere di leggere per ampie fasce della popolazione, con particolare attenzione a:
– bambini adolescenti e giovani adulti;
– anziani;
– persone adulte con minori opportunità.
Il bando sostiene progetti di promozione alla lettura che combinino efficacemente i tre elementi di seguito descritti, realizzando attività coerenti con gli esempi forniti volta per volta:
– condivisione: valorizzare la dimensione affettivo-emozionale, facilitando la socializzazione, la condivisione delle esperienze e la nascita di legami tra i partecipanti. Potranno essere promosse le seguenti attività: creazione di comunità di lettori, avvicinamento alla lettura tramite percorsi artistici (teatro, cinema, fotografia, ecc.), gamification di percorsi di lettura per adulti e ragazzi, ecc.;
– protagonismo: valorizzare la dimensione motivazionale, incoraggiando i partecipanti a co-creare eventi culturali legati ai libri e alla lettura e finalizzati a promuoverla come pratica contagiosa all’interno delle reti sociali. Potranno essere promosse le seguenti attività: letture ad alta voce, performance, flash mob, reading letterari, mostre, incontri con autori, eventi promozionali, ecc.;
– continuità: radicare i progetti in presidi fisici dedicati alla lettura (ad es. biblioteche, centri culturali indipendenti, scuole, librerie di prossimità ecc.), in modo tale da favorire la continuità nel tempo delle attività sperimentate nei progetti. Sarà inoltre possibile realizzare attività del tipo I e II sia nei luoghi della cultura (ad es. musei, teatri, sale da concerto ecc.) sia in luoghi non convenzionali (ad es. parchi, piazze, mezzi di trasporto, mercati/supermercati ecc.).
In aggiunta alle attività di cui ai tre punti precedenti, potranno essere previsti il coinvolgimento di influencer, interventi formativi o di informazione su prodotti editoriali rivolti a insegnanti, genitori ecc.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.