Spazi in trasformazione

Area: Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola | Scadenza: 30 giugno 2022 | Settori: cultura, sociale

Scadenza

30 giugno 2022

Territorio a cui è rivolto

Regione Lombardia e Province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola

Chi eroga il contributo

Fondazione Cariplo

Finanziamento complessivo

€ 3.500.000

Contributo per singolo progetto

La richiesta massima di contributo è pari a € 250.000 e comunque non superiore al 75% dei costi totali preventivati.

A chi è rivolto

I progetti dovranno essere presentati da un partenariato che preveda la partecipazione degli enti proprietari e/o dei soggetti affidatari degli edifici e delle organizzazioni del Terzo settore, di cui almeno una presenti tra le finalità principali del proprio statuto la gestione di attività culturali.

Che cosa finanza

Fondazione Cariplo intende sostenere processi di riuso di edifici in disuso o sottoutilizzati per sperimentare nuove funzioni di natura culturale e restituire alla fruizione delle comunità tali luoghi e gli spazi circostanti, in una prospettiva durevole e sostenibile. La Fondazione premierà proposte di riuso transitorio di edifici volte a sperimentare funzioni innovative a base culturale, individuate attraverso processi di ascolto delle comunità di riferimento, e sviluppate in una logica di progettazione e valutazione incrementale, al fine di dimostrare i progressivi risultati ottenuti e le conseguenti scelte operative. I progetti potranno essere riferiti a edifici dismessi, o porzioni di essi, collocati in aree urbane ed extraurbane e particolarmente significativi in termini di posizione, valore identitario per le comunità, versatilità d’uso, connessione con altri spazi, anche aperti. Le proposte dovranno ambire a costruire un’offerta culturale stabile, attrattiva e coerente con il contesto e proporre servizi utili a garantire la sostenibilità economico-finanziaria, anche attraverso la valorizzazione e la reinterpretazione delle filiere produttive locali e delle reti di soggetti attivi sul territorio, con particolare attenzione alle giovani realtà emergenti. A titolo esemplificativo, le iniziative potranno comprendere: azioni di progettazione partecipata, animazione del cantiere, installazioni ed esposizioni artistiche, eventi culturali, residenze artistiche, creazione di una nuova offerta di spazi produttivi e laboratoriali, servizi di ospitalità, accoglienza, ristorazione, ecc.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.