Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ricucire i sogni

Area: Italia | Scadenza: 15 novembre 2019 | Settori: giovani, assistenza, sociale, formazione, educazione

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

15 novembre 2019

Territorio a cui è rivolto

Italia

Chi eroga il contributo

Fondazione Con i Bambini

Finanziamento complessivo

€ 15.000.000,00

Contributo per singolo progetto

Minimo € 250.000,00 e massimo € 1.000.000,00 per progetti regionali, minimo € 1.000.000,00 e massimo € 1.500.000,00 per progetti nazionali.

A chi è rivolto

Il soggetto responsabile, alla data di pubblicazione del bando, deve possedere i seguenti requisiti:
– essere un Ente di Terzo Settore, cui si applicano le disposizioni contenute nel Codice del Terzo Settore (D.lgs. 117/2017);
– possedere una consolidata esperienza nell’ambito di intervento previsto dal presente bando,anche con specifico riferimento all’interno del proprio Statuto;
– non avere mai svolto attività in contrasto con le finalità del Fondo;
– essere stato costituito da almeno cinque anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata;
– aver presentato un solo progetto in risposta al presente bando. Nel caso di presentazione di più progetti da parte di uno stesso soggetto responsabile, questi verranno tutti considerati inammissibili;
– avere la sede legale e/o operativa nell’area territoriale di intervento;
– non essere presente in altri progetti in qualità di partner nel presente Bando;
– non avere più di un progetto, in qualità di soggetto responsabile, finanziato da Con i Bambini, ancora in corso.

Che cosa finanza

Ogni intervento proposto dovrà prevedere, in maniera integrata e coerente, entrambe le seguenti componenti:
• interventi e misure di protezione e di cura rivolti ai bambini vittime di maltrattamento e alle loro famiglie al fine di ridurre il danno e le conseguenze nei successivi stadi di sviluppo e nell’età adulta;
• interventi di formazione e informazione per evitare l’insorgenza di forme di maltrattamento:
– attività di informazione e formazione per la prevenzione del maltrattamento dei bambini, rivolte agli alunni delle scuole di ogni ordine e grado;
– programmi informativi e di sensibilizzazione per la prevenzione del maltrattamento dei bambini e per la promozione della genitorialità positiva, con il coinvolgimento di esperti del settore;
– formazione per il personale scolastico per la rilevazione precoce del maltrattamento dei bambini e per la relativa segnalazione;
– formazione specifica per operatori socio-sanitari sul riconoscimento e sulla rilevazione delle forme di maltrattamento dei bambini, sulle procedure di segnalazione, sulle misure di prevenzione e sui percorsi di protezione e di cura.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.