Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Coltiviamo agricoltura sociale

Area: Italia | Scadenza: 15 ottobre 2020 | Settori: sociale, disabilità, giovani, salute, educazione, ambiente

Scadenza

15 ottobre 2020

Territorio a cui è rivolto

Italia

Chi eroga il contributo

Confederazione Generale dell’Agricoltura Italiana, ONLUS Senior – L’Età della Saggezza e Reale Foundation

Finanziamento complessivo

€ 120.000,00

Contributo per singolo progetto

Fino a € 40.000,00

A chi è rivolto

Il bando è rivolto a:
– imprenditori agricoli;
– cooperative sociali;
– forme di associazione fra questi soggetti e altri attori del terzo settore.

Che cosa finanza

I progetti dovranno riguardare una o più delle seguenti attività:
– l’inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità o svantaggiate e di minori in età lavorativa inseriti in progetti di riabilitazione e sostegno sociale;
– le prestazioni e le attività sociali e di servizio per le comunità locali, che utilizzino le risorse materiali e immateriali dell’agricoltura, per sviluppare le abilità e le capacità delle persone e per favorire la loro inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana;
– le prestazioni e i servizi a supporto delle terapie mediche, psicologiche e riabilitative per il miglioramento delle condizioni di salute e le funzioni sociali, emotive e cognitive delle persone interessate, anche con l’ausilio di animali addestrati e la coltivazione delle piante;
– l’educazione ambientale e alimentare, la salvaguardia della biodiversità, la conoscenza del territorio mediante le fattorie sociali e didattiche per l’accoglienza e il soggiorno di bambini.
Le proposte dovranno fare espresso riferimento ad una o al massimo due delle seguenti tipologie di beneficiari:
– minori e giovani in condizione di disagio sociale;
– anziani;
– disabili;
– immigrati che godano dello stato di rifugiato o richiedenti asilo.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.