Fuori orario

Area: Provincia di Cuneo | Scadenza: 31 luglio 2022 | Settore: cultura

Scadenza

31 luglio 2022

Territorio a cui è rivolto

Provincia di Cuneo

Chi eroga il contributo

Fondazione CRC

Finanziamento complessivo

€ 480.000

Contributo per singolo progetto

Ogni progetto dovrà garantire una quota di cofinanziamento pari ad almeno il 20% del costo complessivo dell’iniziativa.

A chi è rivolto

Sono ammissibili proposte a valere da soggetti che operino stabilmente in provincia di Cuneo, riservando una priorità agli interventi sulle quattro aree di tradizionale operatività della Fondazione (Albese, Braidese, Cuneese e Monregalese). I progetti dovranno obbligatoriamente essere presentati da una rete di soggetti, composta da enti senza finalità di lucro.

Che cosa finanza

Il bando sosterrà progetti finalizzati a creare e sperimentare modelli di fruizione digitale della cultura complementari alla fruizione dal vivo. Attraverso il bando, Fondazione CRC vuole essere attivatore di nuove strategie inerenti prodotti culturali favorendo una transizione digitale necessaria ma da concepire in stretta connessione con l’esperienza dal vivo. I nuovi modelli presentati dunque non dovranno sostituire la proposta in presenza ma individuare nuove modalità di dialogo e interazione con il pubblico. Le proposte dovranno prevedere la definizione della strategia per raggiungere l’obiettivo, individuando gli strumenti e le risorse umane necessarie, le azioni da attivare per favorire una crescita della domanda culturale. I soggetti proponenti dovranno costruire le proposte attingendo alla propria competenza e specificità culturale, alle sperimentazioni eventualmente già attivate negli anni passati e all’esperienza maturata nel proprio specifico ambito di riferimento. I progetti che riceveranno il contributo da parte della Fondazione parteciperanno a un percorso di accompagnamento per migliorare la progettazione di dettaglio del modello proposto in un’ottica di scalabilità, sostenibilità e diffusione della sperimentazione. Le proposte progettuali dovranno essere rivolte al target di famiglie con bambini (0-12 anni). Una particolare attenzione durante la valutazione dei progetti sarà rivolta alle proposte inclusive e rivolte a situazioni di maggiore fragilità (culturale, cognitiva, economica, sociale).

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.