Giardino delle idee

Area: Provincia di Cuneo | Scadenza: 28 ottobre 2022 | Settore: giovani

Scadenza

28 ottobre 2022

Territorio a cui è rivolto

Provincia di Cuneo

Chi eroga il contributo

Fondazione CRC

Finanziamento complessivo

€ 500.000

Contributo per singolo progetto

A chi è rivolto

I soggetti destinatari delle erogazioni devono:
– perseguire scopi di utilità sociale o di promozione dello sviluppo economico;
– operare nei settori di intervento ai quali è rivolta l’erogazione;
– non avere finalità di lucro.
I progetti dovranno obbligatoriamente essere presentati da una rete di soggetti composta da enti ammissibili ai contributi della Fondazione. Ogni rete dovrà essere composta da almeno un ente rappresentativo per ogni tema sotto riportato, fatta eccezione per il tema culturale che dovrà coinvolgere entrambi i soggetti descritti:
– tema culturale: associazione culturale e istituzione culturale (a titolo esemplificativo, biblioteche, musei, archivi);
– tema formativo-educativo: istituzione scolastica di qualsiasi ordine e grado;
– tema sportivo: associazione sportiva o SSDaRL;
– tema sociale: enti del terzo settore (a titolo esemplificativo, cooperative, associazioni di volontariato).

Che cosa finanza

La Fondazione ha lo scopo di migliorare le condizioni di benessere dei ragazzi nella fascia d’età compresa tra i 12 e i 18 anni, attraverso la promozione e l’accompagnamento diretti di organizzazioni nella creazione e attuazione di progetti. L’attenzione deve essere posta sul miglioramento del benessere psicologico delle giovani generazioni attraverso azioni multidisciplinari e coordinate, incentrate sulla prevenzione e intercettazione precoce del disagio giovanile. Nello specifico, è intenzione della Fondazione rafforzare azioni integrate proposte da reti di soggetti volte a perseguire i seguenti obiettivi:
– favorire l’accesso alla pratica e alla fruizione culturale come strumento di prevenzione basata sul modello bio-psico-sociale (per definizioni consultare l’indagine disponibile sul sito internet di Fondazione CRC);
– aumentare l’opportunità di prevenzione e intercettazione precoce del disagio giovanile sul territorio della provincia di Cuneo;
– favorire la costruzione di reti stabili di progettazione condivisa, attraverso l’approccio multidisciplinare che superi la logica del progetto e/o della prestazione per la costruzione di strategie di lungo periodo, ponendo al centro dell’azione i ragazzi e i contesti in cui essi sono calati.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.