Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Firenze restaura

Area: Area metropolitana di Firenze | Scadenza: 16 giugno 2020 | Settore: arte

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

16 giugno 2020

Territorio a cui è rivolto

Area metropolitana di Firenze

Chi eroga il contributo

Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

Finanziamento complessivo

€ 300.000,00

Contributo per singolo progetto

Massimo € 20.000,00 e minimo € 5.000,00 con cofinanziamento massimo dell’80%

A chi è rivolto

Il Bando si rivolge a enti religiosi, compresi nel territorio di intervento indicato, che siano proprietari dei beni mobili di interesse storico-artistico da restaurare. Tali Enti possono partecipare direttamente, in quanto proprietari del bene oggetto del restauro o, qualora consentito dalla normativa vigente, in quanto autorizzati con delega dalla proprietà stessa. Ogni Ente può presentare un solo progetto.

Che cosa finanza

Sono ammessi alla valutazione i progetti che riguardano il restauro di uno o più beni mobili conservati presso le chiese fiorentine, per le quali è garantita l’esposizione al pubblico, che rientrano nelle seguenti categorie di beni:
– dipinti su tela e su tavola;
– sculture lignee, lapidee, bronzee, e modellata in cera e cartapesta;
– stucchi;
– terrecotte e terrecotte invetriate;
– commesso di pietra dura;
– scagliola;
– paramenti liturgici tessili e paliotti;
– arredi lignei;
– volumi religiosi e opere su carta;
– oggetti di oreficeria sacra e reliquiari;
– apparati decorativi pittorici.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.