Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Inserimento lavorativo di disabili

Area: Territorio di Forlì | Scadenza: Fino a esaurimento delle risorse | Settori: disabilità, sociale, diritti

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

Fino a esaurimento delle risorse

Territorio a cui è rivolto

Territorio di Forlì

Chi eroga il contributo

Fondazione CariForlì

Finanziamento complessivo

€ 300.000,00

Contributo per singolo progetto

Per l’acquisto di beni/attrezzature/creazione di postazioni di lavoro vengono concessi massimo € 30.000,00 con cofinanziamento massimo del 50%; per l’operatore dell’inserimento viene concesso un importo massimo di € 20.000,00 per il primo anno, € 15.000,00 per il secondo anno, con cofinanziamento massimo del 70%.

A chi è rivolto

I destinatari ammissibili al finanziamento sono:
– le cooperative sociali ed i consorzi di cui alla L. n. 381/91 e successive modificazioni ed integrazioni;
– le associazioni di volontariato di cui alla L. n. 266/91 e successive modificazioni ed integrazioni.
Le organizzazioni richiedenti devono avere almeno una unità operativa nel territorio di intervento della Fondazione e devono essere costituite da almeno due anni. Tutti i lavoratori disabili beneficiari dei progetti presentati devono essere residenti nel territorio di intervento della Fondazione.

Che cosa finanza

Il percorso di inserimento dovrà obbligatoriamente prevedere la figura professionale dell’operatore dell’inserimento che, accompagnando la persona disabile nel percorso lavorativo-formativo, ne favorisce l’integrazione lavorativa e sociale. Sono da considerarsi ammissibili i progetti di inserimento lavorativo destinati a persone disabili nel cui ambito siano previste anche le seguenti azioni:
– acquisto di beni/attrezzature strumentali alla esecuzione delle commesse di lavoro o esecuzione di servizi;
– acquisto di beni/attrezzature finalizzati allo sviluppo tecnologico della dimensione d’impresa;
– creazione di postazioni di lavoro per le persone disabili.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.