Sport

Area: Provincia di Forlì-Cesena | Scadenza: 10 febbraio 2023 | Settori: sport, giovani

Scadenza

10 febbraio 2023

Territorio a cui è rivolto

Comuni di Forlì, Forlimpopoli, Bertinoro, Meldola, Santa Sofia, Civitella di Romagna, Galeata, Bagno di Romagna, Verghereto, Predappio, Premilcuore, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola, Rocca San Casciano, Portico e San Benedetto, Modigliana, Tredozio

Chi eroga il contributo

Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

Finanziamento complessivo

€ 300.000

Contributo per singolo progetto

Il contributo richiesto alla Fondazione potrà essere concesso nella misura massima del 30% della previsione complessiva di spesa per un importo non superiore a € 25.000. Al fine di alleviare la difficile situazione causata dal significativo aumento dei costi energetici, si precisa che nel corso delle fasi di istruttoria e valutazione delle proposte progettuali la Fondazione potrà inoltre considerare l’attribuzione di uno speciale bonus/premialità sulla base della documentazione presentata relativamente al numero degli impianti sportivi utilizzati, alle ore di fruizione degli stessi, al numero di praticanti nonché alle forme di agevolazione/gratuità previste per la partecipazione alle attività sportive.

A chi è rivolto

Possono inoltrare una domanda i seguenti enti:
– associazioni sportive dilettantistiche di I livello;
– associazioni di II livello operanti nel settore dello sport (associazione di associazioni riconosciuta a livello nazionale);
– società sportive dilettantistiche, regolarmente iscritte presso il Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche tenuto dal CONI;
– ufficio scolastico territoriale o istituti scolastici del territorio di intervento della Fondazione (solo ed esclusivamente per l’organizzazione di eventi sportivi).
Le organizzazioni richiedenti devono avere la sede legale e/o operativa nel territorio di intervento della Fondazione e devono essere costituite da almeno due anni alla data di presentazione della richiesta.

Che cosa finanza

Le attività oggetto della proposta progettuale potranno essere relative a:
– progetti di avviamento allo sport giovanile con particolare attenzione rivolta a iniziative di integrazione, sviluppo della socialità e dell’aggregazione giovanile;
– progetti di prevenzione dell’abbandono sportivo da parte dei giovani;
– progetti di attività motoria per la scuola, a esclusione della scuola dell’infanzia, purché non già inseriti nel piano dell’offerta formativa dell’istituto o già finanziati dalla Fondazione (es. “Apri…pista”);
– attività istituzionale rivolta in particolare all’infanzia e ai giovani;
– organizzazione di eventi sportivi e di promozione rivolti alle giovani generazioni e/o ai bambini/ragazzi/giovani con disabilità.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.