Disabilità

Area: Province di Genova e Imperia | Scadenza: 28 febbraio 2024 | Settore: disabili

Scadenza

28 febbraio 2024

Territorio a cui è rivolto

Città Metropolitana di Genova e Provincia di Imperia

Chi eroga il contributo

Fondazione Carige

Finanziamento complessivo

Contributo per singolo progetto

L’importo massimo erogabile per ogni iniziativa approvata nel presente bando ammonta a € 25.000. La richiesta di contributo non può essere superiore all’85% dei costi totali del progetto.

A chi è rivolto

Possono proporre iniziative:
– i soggetti pubblici, gli enti del Terzo settore, nonché le imprese strumentali;
– le cooperative sociali;
– le imprese sociali;
– le cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero;
– gli altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, con o senza personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi di utilità sociale per iniziative o progetti riconducibili al settore di intervento.

Che cosa finanza

Il presente bando è finalizzato a sostenere progetti volti a promuovere l’inclusione sociale e l’indipendenza delle persone con disabilità attraverso l’implementazione di iniziative nelle aree dello sport, dell’arte, della tecnologia e della promozione all’autonomia. L’obiettivo principale è pertanto favorire la partecipazione attiva e la vita indipendente di coloro che affrontano sfide legate alla disabilità, consentendo loro di godere appieno dei diritti e delle opportunità offerte dalla società.
Il bando è rivolto a progetti che intervengono esclusivamente in una o più delle seguenti aree di intervento:
– sport. Esempi di azioni ammesse: incentivazione di programmi sportivi inclusivi che coinvolgano persone con disabilità; realizzazione di eventi sportivi accessibili e competizioni adatte a tutte le abilità;
– accesso alla tecnologia. Esempi di azioni: promozione di iniziative che migliorino l’accesso e l’uso delle tecnologie per le persone con disabilità; sostegno a programmi di formazione sulla tecnologia assistiva per utenti e operatori;
– arte e cultura. Esempi di azioni: realizzazione di iniziative culturali che siano accessibili alle persone con disabilità; avvio di progetti che coinvolgano attivamente le persone con disabilità in attività culturali, artistiche o ricreative;
– promozione delle autonomie. Esempi di azioni: sperimentazione di iniziative di residenzialità extrafamiliare; programmi di orientamento e sostegno per persone con disabilità nel raggiungere la piena autonomia.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.