Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Fermenti

Area: Italia | Scadenza: 3 giugno 2019 | Settori: giovani, sociale, diritti, formazione, cultura, ambiente, salute

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

3 giugno 2019

Territorio a cui è rivolto

Italia

Chi eroga il contributo

Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile nazionale

Finanziamento complessivo

€ 16.000.000,00

Contributo per singolo progetto

Minimo € 30.000,00 e massimo € 100.000,00 per i gruppi informali; minimo € 150.000,00 e massimo € 450.000,00 con cofinanziamento massimo del 90% per le ATS

A chi è rivolto

Le domande di partecipazione al bando possono essere presentate da:
– gruppo informali, ovvero un’aggregazione spontanea composta da un minimo di 3 a un massimo di 5 componenti, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, interessati a costituire un soggetto del terzo settore per realizzare iniziative progettuali, a carattere locale e/o nazionale, finalizzate a rispondere a sfide sociali considerate fondamentali per i giovani;
– Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore costituite da un massimo di 3 enti (incluso il capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.

Che cosa finanza

Il bando è un’iniziativa finalizzata a:
– favorire e sostenere idee, progetti e iniziative capaci di attivare i giovani rispetto alle sfide sociali individuate come prioritarie per le comunità;
– promuovere l’uguaglianza per tutti i generi;
– promuovere la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica per i giovani;
– agevolare lo sviluppo di progettualità a vocazione sociale.
In particolare, verranno prese in maggiore considerazione le proposte riguardanti i seguenti settori:
– uguaglianza per tutti i generi;
– inclusione e partecipazione;
– formazione e cultura;
– spazi, ambiente e territorio;
– autonomia, welfare, benessere e salute.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.