Interventi di restauro di beni mobili

Area: Provincia di Ancona | Scadenza: 30 aprile 2024 | Settore: beni culturali

Scadenza

30 aprile 2024

Territorio a cui è rivolto

Comuni di Jesi, Barbara, Belvedere Ostrense, Castelbellino, Castelleone di Suasa, Castelplanio, Chiaravalle, Corinaldo, Falconara Marittima, Filottrano, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Montecarotto, Montemarciano, Monte Roberto, Monte San Vito, Morro d’Alba, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Rosora, San Marcello, Santa Maria Nuova, Senigallia, Trecastelli

Chi eroga il contributo

Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi

Finanziamento complessivo

€ 20.000

Contributo per singolo progetto

Le iniziative progettuali possono presentare un cofinanziamento dei costi complessivi.

A chi è rivolto

La partecipazione è riservata a:
– istituzioni o enti pubblici;
– enti religiosi (comprese le parrocchie);
– fondazioni e associazioni, legalmente riconosciute e non, senza scopo di lucro;
– cooperative sociali;
– imprese sociali.

Che cosa finanza

Il presente bando intende sostenere la tutela e la valorizzazione di beni storico-artistici presenti sul territorio, incentivandone la conoscenza e la fruizione, con specifica attenzione alle iniziative in ambito di interventi di restauro e valorizzazione di beni mobili di particolare rilevanza storico-artistica. Gli enti per partecipare al bando devono avere la disponibilità del bene oggetto d’intervento in qualità di proprietari o di delegati autorizzati dall’ente proprietario.
Saranno finanziabili le seguenti tipologie d’intervento: manutenzione, protezione, restauro e valorizzazione di beni mobili culturali sottoposti alla tutela del Codice dei beni culturali e del paesaggio. In particolare possono essere oggetto dell’intervento:
– dipinti su tela;
– dipinti su tavola;
– affreschi staccati;
– sculture lignee;
– sculture in metallo;
– sculture in pietra.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.