Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Buoni per servizi di assistenza per persone non autosufficienti

Area: Regione Lazio | Scadenza: 30 novembre 2021 | Settore: assistenza

Scadenza

30 novembre 2021 (procedura a sportello)

Territorio a cui è rivolto

Regione Lazio

Chi eroga il contributo

Regione Lazio – Direzione regionale istruzione, formazione e lavoro e Direzione regionale inclusione sociale

Finanziamento complessivo

€ 6.000.000

Contributo per singolo progetto

I buoni servizio potranno avere un valore massimo € 700 mensili per dodici mensilità.

A chi è rivolto

Possono richiedere i buoni servizio persone residenti o domiciliate nel territorio della Regione Lazio che abbiano in carico di cura persone non autosufficienti. Al momento della data di presentazione della domanda il/la richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:
– essere cittadino/a italiano/a o di uno stato membro dell’Unione Europea o essere in possesso di regolare permesso di soggiorno CE;
– essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
– avere un’età inferiore a 67 anni;
– essere coniugato/a, unito/a civilmente o convivente di fatto oppure avere una parentela fino al secondo grado in linea retta o collaterale oppure essere affine entro il primo grado con la persona non autosufficiente che usufruirà dei servizi;
– svolgere attività lavorativa sia di tipo subordinato che autonomo o trovarsi in stato di disoccupazione secondo quanto previsto della normativa vigente;
– avere un ISEE non superiore a € 50.000.

Che cosa finanza

Il presente intervento prevede l’erogazione di buoni servizio per il pagamento delle spese relative ai servizi di assistenza socio-sanitari. I buoni servizio sono spendibili per accedere alle seguenti prestazioni:
– assistenza domiciliare, con l’esclusione di attività sanitaria, erogata da enti accreditati;
– centri diurni socio assistenziali autorizzati e i servizi semiresidenziali autorizzati;
– assistente familiare, con la/il quale è stato sottoscritto un regolare contratto in applicazione del Contratto collettivo nazionale di lavoro sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, inquadrata/o in uno dei seguenti livelli previsti dal suddetto CCNL: C Super o D Super.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.