Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiuti alle imprese per l’assunzione di soggetti disoccupati

Area: Regione Marche | Scadenza: Fino a esaurimento delle risorse | Settore: sociale

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

Fino a esaurimento delle risorse

Territorio a cui è rivolto

Regione Marche

Chi eroga il contributo

Regione Marche

Finanziamento complessivo

€ 2.000.000,00

Contributo per singolo progetto

Massimo € 10.000,00 in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato (che deve essere mantenuto per almeno 3 anni); massimo € 5.000,00 in caso di assunzione a contratto a tempo determinato di almeno 24 mesi (che deve essere mantenuto fino alla naturale scadenza)

A chi è rivolto

Possono richiedere il contributo le imprese che assumono soggetti disoccupati ai sensi del D.lgs. 150/2015 e ss.mm.ii. Nel caso in cui l’impresa opti per il regime di esenzione, le nuove assunzioni devono rappresentare un aumento netto del numero di dipendenti rispetto alla media dei 12 mesi precedenti, fatti salvi i casi in cui la riduzione del personale sia stata determinata da dimissioni volontarie, invalidità, pensionamento per raggiunti limiti di età, riduzione volontaria dell’orario di lavoro o licenziamento per giusta causa. Gli aiuti possono essere concessi per le assunzioni a tempo indeterminato o determinato di soggetti disoccupati. I destinatari dell’aiuto non possono aver avuto precedenti rapporti di lavoro con le imprese benificiarie o con imprese a queste collegate e devono risultare disoccupati ai sensi del D.lgs. 150/2015 al momento dell’invio della domanda.

Che cosa finanza

L’obiettivo del bando è fornire aiuto alle assunzione a favore delle imprese che assumono a tempo indeterminato e determinato soggetti disoccupati ai sensi del d.lgs. 150/2015 e s.m.i.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.