Anziani

Area: Province di Piacenza e Pavia | Scadenza: 14 giugno 2024 | Settori: sociale, assistenza, sanità

Scadenza

Provincia di Piacenza e Comune di Vigevano

Territorio a cui è rivolto

Fondazione di Piacenza e Vigevano

Chi eroga il contributo

€ 600.000

Finanziamento complessivo

€ 600.000

Contributo per singolo progetto

Le richieste di contributo per ogni singolo progetto non dovranno eccedere l’80% del relativo costo totale e il contributo non potrà essere superiore all’importo di € 80.000.

A chi è rivolto

Al bando possono accedere:
– enti del Terzo settore che perseguano scopi di utilità sociale, operando a favore di persone della terza età;
– aziende sanitarie locali e aziende ospedaliere;
– aziende pubbliche di servizi alla persona;
– aziende speciali di servizi alla persona.

Che cosa finanza

Con il presente bando si intende garantire un intervento diretto a supporto della terza età. Obiettivo è favorire il sostegno a percorsi innovativi in ambito sociale che producano trasformazione e rinnovamento nell’offerta dei servizi, attuando su scala più ampia strategie di supporto al co-housing, alla promozione delle attività di prevenzione, all’assistenza capillare sul territorio, alla telemedicina, all’integrazione fra servizi sanitari e sociali e all’innovazione dell’assistenza domiciliare delle persone non autosufficienti. A titolo di esempio, le azioni possono essere:
– realizzazione di azioni volte ad attivare e/o potenziare i servizi di assistenza domiciliare integrata (ADI) e servizio assistenza anziani (SAA);
– realizzazione di forme innovative di intervento, quali co-housing, vicinato solidale, animazione, socializzazione, promozione di sani stili di vita nella popolazione anziana;
– formazione degli operatori a vari livelli, con particolare riferimento alle problematiche dell’anziano cronico e/o non autosufficiente;
– realizzazione di attività volte al potenziamento dei centri residenziali per anziani;
– realizzazione di reti di servizi tra loro fortemente integrati, afferenti al sistema sanitario e a quello socio-assistenziale, in grado di assumere, anche mediante l’uso delle più moderne tecnologie, la responsabilità di gestire i problemi dell’anziano fragile;
– sostegno all’efficientamento e implementazione di una rete di servizio di trasporto per anziani.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.