Festival partecipativi

Area: Regioni Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta | Scadenza: 31 maggio 2024 | Settori: arte, cultura

Scadenza

31 maggio 2024

Territorio a cui è rivolto

Regioni Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta

Chi eroga il contributo

Fondazione Compagnia di San Paolo

Finanziamento complessivo

Contributo per singolo progetto

Il contributo richiesto potrà variare da un minimo di € 5.000 a un massimo di € 30.000 per ciascuna iniziativa.

A chi è rivolto

Sono ammissibili gli enti aventi senza fini di lucro, con eccezione delle imprese strumentali, delle imprese sociali, delle cooperative sociali, delle cooperative operanti nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero. Rivestono requisiti soggettivi di ammissibilità le tipologie di enti seguenti:
– fondazioni, associazioni riconosciute o non riconosciute, comitati o enti affini, comunque privi di scopo di lucro e di connotazioni partitiche o sindacali, operanti in modo esclusivo o prevalente nei settori rilevanti, oltre agli enti del Terzo settore;
– gli enti indicati al punto precedente anche qualora il loro principale scopo sociale non riguardi i settori rilevanti, ammissibilità però tassativamente limitata ai casi nei quali le iniziative proposte abbiano una significativa e comprovata qualità scientifica, formativa, culturale o sociale;
– enti pubblici, territoriali o meno, le cui attività ricadano nella sfera dei settori rilevanti;
– enti territoriali aventi finalità di carattere generale, quali comuni, regioni, città metropolitane, comunità montane, unioni di comuni o enti senza fini di lucro da essi partecipati, limitatamente a iniziative connotate da particolare rilievo esclusivamente nella sfera dei settori rilevanti;
– le società o associazioni sportive dilettantistiche regolarmente iscritte al registro del CONI;
– enti religiosi di diversa natura giuridica, limitatamente alla realizzazione di iniziative connotate da particolare rilievo esclusivamente con riferimento ai settori rilevanti e con esclusione delle attività di carattere confessionale.

Che cosa finanza

La Fondazione pubblica le presenti linee guida per i festival partecipativi con l’obiettivo di individuare e sostenere quelle iniziative che veicolano cultura, valori democratici e civici e che mettono in campo, sia nella fase di produzione e che nella fase fruizione, processi di attivazione e partecipazione delle persone e dei territori. Le iniziative dovranno:
– favorire l’attivazione delle persone nel processo di ideazione e realizzazione dell’iniziativa;
– favorire il coinvolgimento dei territori attraverso la presenza di partenariati (formali o informali) ampi e compositi, di reti, accordi o patti di collaborazione formalizzati;
– presentare occasioni partecipative/decisionali (anche informali) per la realizzazione del festival (direttivi, comitati, gruppi di lavoro, altro…);
Si tratta di eventi culturali, non esclusivamente performativi, caratterizzati dalla presenza di un concept / uno sguardo su di tema unitario e specifico e caratterizzati dalla vocazione a costruire collettivi temporanei di senso aggregati dall’interesse sul tema del festival.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.