Sport di tutti – Carceri

Area: Italia | Scadenza: 11 giugno 2024 | Settore: sport

Scadenza

11 giugno 2024

Territorio a cui è rivolto

Italia

Chi eroga il contributo

Sport e Salute

Finanziamento complessivo

€ 1.400.000

Contributo per singolo progetto

L’importo massimo erogabile per ciascun progetto approvato è pari a € 20.000.

A chi è rivolto

I destinatari dell’avviso sono:
– ASD/SSD iscritte al Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche (RASD);
– enti del Terzo settore di ambito sportivo iscritti al Registro Nazionale del Terzo Settore (RUNTS).
I destinatari possono realizzare le attività progettuali in partenariato con ulteriori ASD/SSD, enti del Terzo settore e/o istituzioni (enti locali, istituzioni universitarie, ecc.).

Che cosa finanza

Con il presente avviso si intendono finanziare progetti di valore dell’associazionismo sportivo di base e
del Terzo settore che operano con categorie vulnerabili, soggetti fragili e a rischio devianza e su temi
sociali, quali:
– lo sport contro la povertà educativa ed il rischio criminalità;
– lo sport come strumento rieducativo per la popolazione detenuta;
– lo sport come strumento di dialogo e di gestione dei conflitti;
– lo sport come opportunità di reinserimento nel contesto sociale e lavorativo (sia per gli adulti, che per i minori e giovani adulti in carico ai servizi minorili della Giustizia) con corsi di formazione certificata.
Le attività progettuali organizzate vanno indirizzate a uno solo de seguenti soggetti:
– detenuti adulti all’interno degli istituti penitenziari;
– giovani di età compresa tra i 14 e i 24 anni che si trovano in custodia cautelare e espiazione della pena detentiva presso gli istituti penali per i minorenni (IPM);
– giovani di età compresa tra i 14 e i 24 anni in carico agli Uffici di servizio sociale per i minorenni sottoposti a procedimenti e provvedimenti penali, inseriti in centri diurni polifunzionali (CDP), comunità ministeriali o del privato sociale iscritte all’elenco aperto di strutture residenziali disponibili all’accoglienza dei minori e giovani adulti dell’area penale (è possibile realizzare il progetto con più Uffici).

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.