riSalto

Area: Provincia di Torino | Scadenza: 25 settembre 2024 | Settori: istruzione, sociale

Scadenza

25 settembre 2024

Territorio a cui è rivolto

Città di Torino

Chi eroga il contributo

Fondazione Compagnia di San Paolo

Finanziamento complessivo

Contributo per singolo progetto

Il contributo a ciascun progetto coprirà fino al 90% dei costi e non sarà inferiore a € 60.000 e superiore a € 100.000 per proposta progettuale.

A chi è rivolto

Il bando si rivolge a partenariati pubblico-privati esistenti o nuovi in un’area definita della città di Torino, composti da almeno un istituto scolastico statale o paritario del primo ciclo o da una rete di scuole, e da almeno tre enti del Terzo settore.
Il capofila, o soggetto responsabile, dovrà essere un ente del Terzo settore. I progetti possono essere presentati in partenariato dai seguenti soggetti:
– istituti scolastici statali o paritari del primo ciclo o reti di scuole;
– cooperative sociali e/o loro consorzi;
– imprese sociali;
– associazioni di volontariato;
– associazioni di promozione sociale;
– enti culturali;
– enti religiosi;
– altri soggetti del Terzo settore;
– le società o associazioni sportive dilettantistiche regolarmente iscritte al registro del CONI;
– altri soggetti che perseguono finalità sociali e/o di inclusione sociale;
– altri enti pubblici.

Che cosa finanza

L’iniziativa è volta a favorire un ecosistema cittadino che riconosca la propria responsabilità educativa collettiva e contribuisca a promuovere scelte istituzionali per un’istruzione pubblica di qualità e una cultura educativa diffusa. Il bando intende promuovere l’educazione e il benessere personale e sociale degli studenti e potenziare le competenze necessarie per autodeterminare il loro futuro, valorizzando e sostenendo le passioni e le aspirazioni di ciascuna e ciascuno. Inoltre, intende consolidare le comunità educanti attive a livello territoriale e qualificare ulteriormente l’eco-sistema cittadino di soggetti attivi nel campo dell’educazione.
In particolare, il bando si pone i seguenti obiettivi specifici:
– aumentare l’accesso e la fruizione continua e regolare di bambine, bambini, ragazze e ragazzi a un ricco ventaglio di proposte socio-educative e relazionali nel tempo extrascolastico, con un’attenzione particolare rivolta a bambini e ragazzi a rischio o in condizioni di vulnerabilità;
– incrementare le capacità dei partenariati territoriali di lavorare in rete fra istituzioni, servizi pubblici, scuole ed enti del Terzo settore, con un’attenzione particolare ai soggetti meno noti, per proporre esperienze educative personalizzate, significative e accessibili a tutte e tutti, prevedendo il coinvolgimento fattivo di una pluralità di attori del territorio.
I destinatari finali dei progetti sostenuti attraverso il presente bando saranno:
– bambine/i e adolescenti che frequentano la scuola primaria e secondaria di primo grado e/o nella fascia d’età dai 6 ai 13 anni che vivono nella città di Torino, con un’attenzione specifica a bambine, bambini, ragazze e ragazzi a rischio o in situazioni di vulnerabilità, che hanno accesso limitato a opportunità educative nel tempo extrascolastico;
– le famiglie con bambine/i e adolescenti dai 6 ai 13 anni, e in particolare quelle dei bambini, delle bambine e degli adolescenti coinvolti;
– i sistemi territoriali locali, intesi come reti stabili di attori che concorrono responsabilmente a costituire l’infrastrutturazione educativa del territorio di riferimento e a offrire risposte organiche, integrate e multidimensionali ai bisogni educativi dei minori.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.