Interventi sociali

Area: Provincia di Varese | Scadenza: 11 giugno 2024 | Settori: sociale, assistenza, educazione

Scadenza

11 giugno 2024

Territorio a cui è rivolto

Provincia di Varese

Chi eroga il contributo

Fondazione Comunitaria del Varesotto

Finanziamento complessivo

€ 400.000

Contributo per singolo progetto

Il contributo richiesto non potrà superare il 60% del costo complessivo del progetto e comunque fino a un massimo di € 15.000.

A chi è rivolto

Sono ammissibili al contributo:
– enti pubblici;
– enti del Terzo settore iscritti al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore;
– enti aventi qualifica di ONLUS, nelle more della piena applicabilità del Registro Unico Nazionale del Terzo settore;
– altri enti privati senza scopo di lucro, con o senza personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi civici, solidaristici e di utilità sociale e comprovano le loro esperienze, competenze e conoscenze;
– enti esercenti imprese strumentali;
– le cooperative sociali;
– le imprese sociali;
– le cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero.

Che cosa finanza

Il bando intende individuare quei progetti di utilità sociale che siano in grado di migliorare la qualità della vita delle persone e delle comunità. Le linee di intervento tra cui scegliere sono:
– contrasto vulnerabilità e fragilità, per iniziative di contrasto alle multiformi tipologie di povertà (sociale, alimentare, digitale, educativa, energetica, etc…) che sono emerse e/o si sono aggravate a seguito della pandemia e dei conflitti bellici, al fine di garantire l’operatività (in accordo con le pubbliche amministrazioni e gli uffici di piano) dei servizi sociali e socio-sanitari rivolti alla parte fragile della comunità locale: nuovi poveri, famiglie in stato di bisogno, disoccupati, persone sole, immigrati, affetti da dipendenze, ecc.;
– generico, orientata a sostenere interventi sociali in genere, al fine di: consolidare e ampliare la rete territoriale delle strutture e dei servizi che supportano i bisogni primari delle persone; aggregare risorse sociali, economiche e culturali intervenendo su soggetti vulnerabili e a rischio marginalità e sulle loro famiglie; generare valore e cambiamenti positivi, proponendo servizi e iniziative per gli anziani, favorendo lo scambio intergenerazionale, intervenendo sulle politiche attive per i giovani, promuovendo protagonismo e cittadinanza, agevolando processi di coesione e integrazione sociale per disabili e in generale per tutti i soggetti vulnerabili e a rischio di esclusione che vivono nelle nostre comunità.

Informazioni

Se sei alla ricerca di contributi e hai domande riguardo alla partecipazione ai bandi, scrivi a ReteSicomoro.