Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Supporto e sostegno alla partecipazione di utenza svantaggiata alle attività formative finanziate

Area: Regione Friuli – Venezia Giulia| Scadenza: Fino a esaurimento risorse | Settori: disabilità, formazione

Servizio gratuito realizzato con il contributo del

Scadenza

Fino a esaurimento risorse

Territorio a cui è rivolto

Regione Friuli – Venezia Giulia

Chi eroga il contributo

Regione Friuli – Venezia Giulia

Finanziamento complessivo

€ 600.000,00

Contributo per singolo progetto

La percentuale di contributo finanziato rispetto alle spese ammissibili è del 100%

A chi è rivolto

Le operazioni si rivolgono:
a) agli allievi/e iscritti/e alle attività formative finanziate a valere sull’asse 2 – inclusione sociale e lotta alla povertà – del POR FSE;
b) agli allievi/e iscritti/e alle attività formative finanziate dall’art. 6 della LR 22/2007;
c) agli allievi/e con disabilità fisica, psichica, sensoriale, iscritti/e ai percorsi di IeFP;
d) agli allievi/e iscritti/e, in condizioni di svantaggio, partecipanti alle attività formative finanziate a valere sugli Assi 1 e 3 del POR FSE;
che per diversi motivi sono in carico ai servizi sociali, sociosanitari, socioeducativi, così come indicato nell’operazione formativa di riferimento.

Che cosa finanza

Le azioni sostenute dall’avviso sono di carattere non formativo e si inseriscono tra le azioni di accompagnamento per le persone svantaggiate, con particolare attenzione a quelle con disabilità fisica, psichica, sensoriale, al fine di favorirne l’accesso e la partecipazione delle stesse alle attività formative finanziate con risorse del FSE nonché nell’ambito dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e delle attività formative finanziate dalla LR 22 del 20 agosto 2007.
In particolare, le operazioni riguardano:
a) il sostegno alle spese di trasporto pubblico della persona interessata per il raggiungimento della sede didattica;
b) limitatamente alle persone con disabilità fisica, psichica o sensoriale, il sostegno alle spese di trasporto con mezzi speciali;
c) limitatamente alle persone con disabilità fisica, psichica o sensoriale, il sostegno alle spese di accompagnamento in senso stretto. Per “accompagnamento in senso stretto” si intendono sia l’attività di personale addetto all’assistenza della persona con disabilità nei percorsi da e per la sede didattica sia l’affiancamento di uno specifico docente o tutor o assistente alla comunicazione nella lingua dei segni italiana LIS nell’ambito dell’attività formativa in senso stretto;
d) l’acquisto di materiale didattico specifico (beni di consumo);
e) il noleggio o l’ammortamento di attrezzature, ausili informatici ed elettronici connessi alle esigenze della persona con disabilità limitatamente al periodo di effettivo utilizzo nell’ambito dell’operazione.

Informazioni e consulenza

Banco BPM, nel suo impegno per il non profit, mette a disposizione i propri esperti per individuare le soluzioni migliori per andare a completare la copertura finanziaria del progetto partecipante ad un bando. Per questa e altre informazioni, scrivi a ReteSicomoro.