Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lo strano caso del prete con quattro figli preti

Il centenario don Probo, sacerdote di Rimini, nel corso della sua vita ha ricevuto tutti e sette i sacramenti.

Qualche giorno fa, don Probo Vaccarini, sacerdote di Rimini, ha compiuto cento anni. In questo secolo, è stato prima padre di famiglia, poi, nel 1988, ha ricevuto l’ordinazione. Questo cambio di vita non è così strano: dopo la morte della moglie Anna Maria, avvenuta nel 1970, ha sentito la vocazione. La cosa veramente particolare è che quattro dei suoi sette figli siano anche loro sacerdoti.

In giovane età, a San Giovanni Rotondo Probo aveva conosciuto padre Pio, che gli aveva suggerito di farsi una famiglia numerosa e santa. E così fu. Vista la devozione alla Vergine, i nomi dei figli sono sempre accompagnati da quello della Madonna: Giovanni Maria, Francesco Maria, Maria Celeste, Maria Pia, Giuseppe Maria, Gioacchino Maria, Maria Luisa. Quando rimane vedovo, si rende disponibile per un ministero laicale, divenendo poi accolito e, più tardi, diacono permanente.

Quando già gli era stata affidata la parrocchia di San Martino a Rimini, Probo sente dentro di sé ancora la voce di padre Pio, che gli dice: «Tu sarai sacerdote». A Vatican News ha detto: «Sono innamorato del Signore, nessuno mi ha spinto, è una cosa che sentivo, l’ho chiesto e me lo hanno concesso». Intanto, tra il 1979 e il 1983 tre figli prendono i voti, ai quali se ne aggiunge un quarto nel 2000. A loro, don Probo, che ancora adesso si cura della parrocchia celebrando messa e confessando, ha trasmesso la passione per il Signore e per Maria e insegnato a vivere la vita cristiana con entusiasmo e in piena dedizione, senza riserve.

L’unicità di questa storia non sta solo nel fatto che sia il padre sia quattro figli siano preti, ma anche nel fatto che egli abbia ricevuto tutti e sette i sacramenti: è stato prima sposo, poi vedovo, quindi è stato ordinato diacono e infine presbitero e ha ricevuto più volte anche l’unzione degli infermi. E c’è anche un terzo primato: don Probo è il primo figlio spirituale di san Pio da Pietrelcina a collezionare i due primati precedenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print